• Accreditato da
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

Il disturbo bipolare è un disturbo complesso, eterogeneo e ricorrente, associato con un alto tasso di comorbilità e di mortalità, caratteristiche che si riflettono nella necessità di identificare un precoce e adeguato trattamento farmacologico.

Il Disturbo Bipolare è caratterizzato da frequenti ricadute che causano una significativa compromissione della qualità della vita dei pazienti e importanti ripercussioni sul piano dell’adattamento socio-familiare e lavorativo.

Tuttavia, la gestione terapeutica di questi pazienti è spesso problematica, sia perché la diagnosi viene formulata spesso in ritardo di anni dall’esordio dei sintomi nella metà circa dei casi, sia per l’elevato tasso di comorbilità con disturbi d’ansia e disturbi da abuso di alcol e sostanze, che interferiscono negativamente con il trattamento, sia per la scarsa coscienza di malattia, l’incostante adesione alle cure e la persistenza di sintomi residui in una percentuale elevata di soggetti.

Data la natura cronica e ricorrente del disturbo e l’alto rischio di suicidio, uno degli obiettivi principali del trattamento è la prevenzione delle ricadute; risulta pertanto essenziale instaurare un trattamento di mantenimento a lungo termine. A tale proposito le linee-guida internazionali per il trattamento del Disturbo Bipolare raccomandano l’utilizzo di stabilizzatori dell’umore, sia in monoterapia sia in associazione.

Dalla pubblicazione dei primi trial clinici negli anni 60 e 70, il litio è stato il trattamento standard di mantenimento per più di quattro decadi, e rappresenta ancora oggi lo stabilizzatore dell’umore che dispone di maggiori evidenze di efficacia nel trattamento preventivo del DB.

Sarà ora disponibile la formulazione a rilascio prolungato che permette ai pazienti trattati con litio di ottenere livelli plasmatici di picco inferiori a quelli del rilascio immediato e pertanto minori effetti collaterali.

L’evento intende realizzare, in modalità interattiva con confronto e scambio tra i partecipanti, un update clinico sui trattamenti a disposizione con un focus particolare sul litio e sulla nuova formulazione a lento rilascio, al fine di delineare la tipologia di paziente appropriati per questo farmaco.

Programma

Ore 09.00 Introduzione convegno

Ore 09.15 La terapia di stabilizzazione dei Disturbi Bipolari: i dati basati sull’evidenza - Alberto Monici

Ore 09.45 La terapia di stabilizzazione dei Disturbi Bipolari: i problemi irrisolti nella pratica clinica - Carlo Marchesi

Ore 10.15 La terapia di Stabilizzazione dei Disturbi Bipolari: psicoterapia e psico-educazione - Maria Lidia Gerra

Ore 10.45 Smartphone e decorso nel Disturbo bipolare: dalla clinica al trattamento - Paolo Ossola 

Ore 11.15 Pausa

Ore 11.30 La terapia di stabilizzazione dei Disturbi Bipolari nell’infanzia e nell’adolescenza - Stefano Vicari 

Ore 12.15 La terapia di stabilizzazione dei Disturbi Bipolari in gravidanza e nel puerperio - Benyamin Daniel

Ore 12.45  Discussione sugli argomenti precedentemente trattati

Ore 13.15 Pausa Pranzo

Ore 14.00 Presentazione e discussione di un caso clinico - Matteo Tonna
  
Ore 16.30 Considerazioni conclusive

Ore 17.00 Compilazione questionario di apprendimento

Informazioni

Obiettivo formativo

3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Procedure di valutazione

questionario ECM di valutazione

Responsabili

Responsabile Scientifico

  • CM
    Prof. Carlo Marchesi
    -

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Neurologia
  • Neuropsichiatria infantile
  • Psichiatria

Psicologo

  • Psicologia
  • Psicoterapia
leggi tutto leggi meno

Allegati

Localizzazione