• Accreditato da
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

Le patologie respiratorie, asma e pneumopatie, hanno un alto impatto epidemiologico e costituiscono una delle maggiori cause di invalidità, con una incidenza che, negli ultimi venti anni, ha avuto una crescita esponenziale a causa di vari fattori, quali la maggior prevalenza di abitudine al fumo, soprattutto tra le donne, una maggior esposizione all’inquinamento industriale e metropolitano, l’aumento della vita media.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanita, in tutto il mondo ci sono tra i 100 e i 150 milioni di persone che soffrono di asma e le morti associate a questa patologia sono circa 180mila ogni anno. Contestualmente nel 2000 circa 2,74 milioni di persone sono morte di pneumopatie nel mondo e uno studio americano ha calcolato che, in base ai risultati spirometrici, 24 milioni di adulti soffrono di un danno polmonare.

Questa preoccupante incidenza si traduce, dal punto di vista socio-economico, in un’elevata spesa sanitaria dovuta soprattutto all’aumento dei ricoveri ospedalieri, in particolare nei pazienti con comorbilità, oltre che in una preoccupante riduzione della qualità di vita degli individui che ne soffrono.

Informazioni

Obiettivo formativo

3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Procedure di valutazione

questionario ECM di valutazione

Responsabili

Responsabile Scientifico

  • BP
    Dott. Beniamino Pratico'
    -

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Cardiologia
  • Geriatria
  • Malattie dell'apparato respiratorio
  • Medicina e chirurgia di accettaz. e di urgenza
  • Medicina generale (Medici di famiglia)
  • Medicina interna
leggi tutto leggi meno

Localizzazione