• Accreditato da
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di
  • Con la sponsorizzazione non condizionante di

Presentazione

Questo Convegno è, per gli organizzatori l’occasione per aprire gli orizzonti scientifici su alcuni aspetti della Sclerosi Multipla in particolare la sua progressione con il conseguente aumento della disabilità. Per questo motivo la scelta del trattamento deve quindi essere molto accurata fin dall'inizio, ma servirebbero indicatori predittivi definiti e specifici per le varie forme cliniche. In passato sono stati indentificati vari scores basati su indicatori chiaramente visibili quali ricadute e attività alla risonanza magnetica (nuove lesioni, lesioni captanti, lesioni attive) per cercare di distinguere i pazienti che rispondono bene alla terapia da chi non risponde». Di recente, aggiunge, un articolo ha provato che un semplice accumulo di una nuova Al di là delle lesioni focali, c'è anche il danno neurodegenerativo diffuso che coinvolge sia la sostanza bianca che quella grigia» prosegue  «con quadri di normalità Rm solo apparente in entrambe le sedi. Occorre quindi puntare su farmaci che agiscano su entrambe le componenti patologiche: focale e neurodegenerativa.
Sono comunque noti biomarkers liquorali e sierici associati o predittivi di rischio di attivazione o atrofia, tra questi la chitinasi-3 like 1, marcatore liquorale di progressione di disabilità, i neurofilamenti e altre proteine. L’obiettivo è di arrivare non solo ad una terapia precoce, ma ad una reale terapia personalizzata. Ma non solo la Sclerosi Multipla è una malattia disabilitante lo è per altri versi anche la cefalea. Disturbo o malattia? Ancora oggi nonostante la sua elevata frequenza nella popolazione viene sicuramente sottostimata per quanto riguarda la sua evoluzione e le ricadute della sua cronicità sulla persone. Abbiamo a disposizione classificazioni interazionali che definiscono le varie tipologie di Cefalea sulla base dei diversi meccanismi eziopatogenetici, abbiamo a disposizione farmaci che migliorano il dolore, ma nonostante ciò rimane una malattia che interferisce con la quotidianità della persona nei vari ambiti familiari, lavorativi, sportivi, tempo libero ecc. Esistono markers che possono, come ad esempio nella Sclerosi Multipla, caratterizzare questa malattia per una terapia sempre più efficace?

Sclerosi Multipla e Cefalea due paradigmi di malattia a confronto perché spesso compresenti, disabilitanti e di genere.

Programma

17 settembre

Ore 14:00  Registrazione dei partecipanti

Ore 14:30 Presentazione del Convegno: P. Querzani, Ravenna - M.G. Piscaglia, Ravenna

1° Sessione

Ore 15:00

Moderatori: Provinciali, Granella

Lettura: Biomarkers nella Sclerosi Multipla - Centonze

Lettura: Biomarkers nell'Emicrania - Barbanti 

2° Sessione

15:45-17:30

Moderatori: Querzani – Cenni

Markers Neuroradiologici:

Sclerosi Multipla - Piscaglia

Cefalea - Cenni

Markers Neurofisiologici:

Sclerosi Multipla - Leocani

Cefalea - Aguggia

Ore 17:30-18:00 Discussione

 

18 settembre

3°  Sessione     

Ore 09:00-10:15

Moderatori: Piscaglia, Strumia

Lettura: La cefalea: un sintomo o una malattia? - Bartolini

Lettura: Sclerosi Multipla ed Emicrania quale relazione? - Granella 

Discussione

10:15 Coffee Break

10:30-11:45

Lettura: La terapia personalizzata nella Sclerosi Multipla - Di Filippo

Lettura: Gli anticorpi monoclonali: nuove prospettive terapeutiche per l’emicrania - Barbanti

Discussione

11:45-12:45  Tavola rotonda: Impatto delle nuove terapie delle cefalee e sostenibilità

Coordinatore: Querzani

Partecipano: Pieraccini, Barbanti, Querzani, Bartolini

12:45 Take Home Message - Querzani

13:00 Chiusura Convegno

 

 

 

 

Informazioni

Obiettivo formativo

3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico - assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura

Procedure di valutazione

Questionario ECM di valutazione

Responsabili

Responsabile scientifico

Docente

  • PB
    Dott. Piero Barbanti
    -
  • MB
    Dott. Marco Bartolini
    -
  • PC
    Dott.ssa Patrizia Cenni
    -
  • DC
    Dott. Diego Centonze
    -
  • MD
    Dott. Massimiliano Di Filippo
    -
  • FG
    Dott. Franco Granella
    -
  • AL
    Dott.ssa Annunziata Maria Letizia Leocani
    -
  • FP
    Dott. Fabio Pieraccini
    -
  • MP
    Dott.ssa Maria Grazia Piscaglia
    -
    Scarica il curriculum
  • PQ
    Dott. Pietro Querzani
    -

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Geriatria
  • Medicina interna
  • Neurologia
  • Neuroradiologia

Farmacista

  • Farmacia Ospedaliera
  • Farmacia territoriale

Psicologo

  • Psicologia
  • Psicoterapia

Infermiere

  • Infermiere

Tecnico sanitario di radiologia medica

  • Tecnico sanitario di radiologia medica

Tecnico di neurofisiopatologia

  • Tecnico di neurofisiopatologia
leggi tutto leggi meno

Allegati

Localizzazione